Napoli Città

VICARIA-MERCATO. CORONAVIRUS. Beccata a spasso durante i controlli, dice di essere incinta ma rifiuta di andare dal medico

           

NAPOLI – Sarebbe dovuta essere agli arresti domiciliari e quando la Polizia di Stato, durante i controlli per emergenza Covid-19 a Napoli, l’ha sorpresa in strada in compagnia di un’altra donna di 60 anni si è giustificata dicendo di essere incinta e di essere stata costretta ad andare in ospedale, peraltro trovato chiuso, preoccupata per un dolore alla pancia. Dagli accertamenti dal commissariato Vicaria-Mercato è poi emerso che la 30enne non aveva comunicato alle forze dell’ordine la sua necessita’. Inoltre quando gli agenti l’hanno invitata a farsi visitare da un medico, la donna si è rifiutata. Non solo, entrambe sono risultati con precedenti per reati in materia di stupefacenti. La donna è stata così denunciata all’Autorità Giudiziaria per evasione.