Napoli Sud

TORRE DEL GRECO. I consiglieri di maggioranza scrivono a De Luca: “Rafforzare l’ospedale”

           

TORRE DEL GRECO – Rafforzare l’ospedale Maresca di Torre del Greco per dotarlo ”in tempi rapidissimi, di tutte le risorse umane e tecniche” con l’obiettivo di farlo ”tornare finalmente ad essere il punto di riferimento per la vastissima utenza che ad esso si rivolge”. E’ l’obiettivo della lettera sottoscritta da tutti i consiglieri comunali di maggioranza della città vesuviana e inviata al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Nella missiva i rappresentanti politici presenti a palazzo Baronale sollecitano la ”realizzazione di una struttura di pronto soccorso che sia all’altezza dei compiti che quotidianamente è chiamata ad affrontare, rafforzandola quindi con uomini e mezzi, e facendo in modo che vi siano almeno altri due medici, cinque infermieri ad altrettanti operatori socio sanitari che possano garantire turnazioni rispettose del diritto al riposo dei lavoratori. Tali unità aggiuntive consentirebbero infatti di poter contemporaneamente occuparsi dei pazienti in regime ordinario e di quelli sospetti Covid-19”. Invocata poi ”l’implementazione del laboratorio di analisi già esistente che, in questo particolare frangente, potrebbe anche essere destinato ad esaminare i tamponi per la rilevazione del Covid-19 effettuati sui cittadini di Torre del Greco consentendo così di abbattere i troppo lunghi tempi di attesa” ma anche ”la realizzazione di un reparto, anche piccolo, di osservazione breve intensiva e di reparti di radiologia, cardiologia ed ortopedia necessari in un pronto soccorso che si rispetti”.