Napoli Sud

TORRE DEL GRECO esulta: 7 tamponi negativi. Ecco il bilancio aggiornato

           

TORRE DEL GRECO – Nessun nuovo caso di contagio da COVID- 19 è stato registrato, nel corso della giornata, a Torre del Greco. Certificata anche la notizia della guarigione di un altro cittadino. A comunicarlo è il Centro Operativo Comunale,sentita l’ Unità di Crisi della Protezione Civile Regionale e i responsabili dell’ ASL Na3 Sud, per il consueto aggiornamento serale. Così, il bollettino della cinquantanovesima giornata di lavoro delC.O.C., in seduta permanente, nella Sala Giunta di Palazzo Baronale è il seguente:​

Totale ospedalizzati: 6;

Totale in isolamento domiciliare: 5;

Totale guariti dal COVID: 61;

Totale decessi: 20;

Totale esito tamponi odierni: 7 (Tutti Negativi)

Si resta, tuttavia, in attesa – nelle prossime ore – dei risultati dei tamponi già effettuati e ancora al vaglio delle indagini di laboratorio.

Nella previsione, inoltre, dei possibili rientri in città per la cosiddetta “ Fase 2” – a partire da domani, 4 maggio, sia da altre Regioni sia da zone estere – il C.O.C. precisa che vige l‘obbligo per i cittadini in rientro a Torre del Greco di segnalare il proprio arrivo all’ ASLterritorialmente competente, al proprio medico di medicina generale, o, pediatra di libera scelta, nonché, al comune rivolgendosi al numero: 081 883.07.41

“Siamo pronti ​ – ha dichiarato il sindaco,Giovanni Palomba – ad affrontare la nuova fase che da domani sarà avviata in tutta Italia. L’ho ribadito tantissime volte, nel corso delle ultime settimane: è indispensabile la collaborazione e l’impegno dei torresi per gestire, al meglio, il prossimo periodo che si presenta certamente non semplice; anzi, particolarmente delicato e pieno di incertezze per i cittadini e per le amministrazioni locali e sovracomunali. È opportuno, pertanto, attuare gli obblighi di distanziamento sociale, e, applicare tutte le misure di contenimento e contrasto alla diffusione epidemiologica del virus, dalla quale Torre del Greco non è ancora fuori. A tal proposito, rivolgo il mio personale invito alla massima prudenza a quanti, da domani ritorneranno a lavoro, nel ricordo e nel rispetto dei 20 nostri concittadini che ci hanno lasciato negli ultimi due mesi, vittime del COVID. Non molliamo mai. Uniti ce la faremo”.