Napoli Sud

TORRE ANNUNZIATA. Il Coronavirus fa un’altra vittima, un 77enne non ce l’ha fatta

           

TORRE ANNUNZIATA – Una nuova vittima, la quinta, a Torre Annunziata dall’inizio dell’emergenza Coronavirus. A comunicarlo è il sindaco della città vesuviana, Vincenzo Ascione, che fa sapere come si tratti di un uomo di 77 anni (l’unico ad essere ancora ospedalizzato tra i cittadini oplontini risultati positivi al Covid-19), già con patologie pregresse, ricoverato presso il Covid-Hospital di Maddaloni (Caserta). Ad oggi, dunque, il bilancio complessivo è di 14 cittadini di Torre Annunziata contagiati, di cui sei guariti e cinque deceduti. Tre, dunque, le persone ancora positive, tutte sottoposte alla quarantena domiciliare. ”Siamo costretti a contare la quinta vittima dall’inizio dell’emergenza sanitaria – afferma il sindaco Vincenzo Ascione – Alla famiglia, in questo momento di dolore, va la vicinanza e l’affetto dell’amministrazione comunale. Voglio rammentare che l’emergenza non è finita. In questa fase di parziale riapertura, sarebbe da folli lasciarsi andare a comportamenti irresponsabili. Rischieremo di vanificare gli enormi sforzi e i sacrifici fatti fino ad ora, e calpesteremo la memoria di coloro che hanno perso la vita a causa del Coronavirus”.