Napoli Sud

SORRENTO. Commercialista voleva andare al suo studio a Pasquetta. A BACOLI uno controllava la sua spiaggia, uno voleva andare a fare la spesa e un altro faceva jogging. TUTTI MULTATI

           

SORRENTO – Continuano senza sosta i controlli della Polizia Metropolitana di Napoli per il rispetto dei divieti imposti dalle recenti disposizioni che hanno limitato ai soli casi di assoluta necessità, ai motivi di lavoro e di salute gli spostamenti delle persone per evitare la diffusione del contagio da coronavirus. A Sorrento, un commercialista dichiarava di recarsi in ufficio a lavorare, mentre a Bacoli un soggetto affermava di andare, con la sua autovettura, a controllare se c’erano ancora le attrezzature su una spiaggia data in locazione a terzi. Per entrambi multa da 533 euro. Sempre a Bacoli, un soggetto, fermato al posto di blocco, dichiarava di andare a fare la spesa, probabilmente ignorando il fatto che per la giornata di Pasquetta fossa stata disposta la chiusura degli esercizi commerciali, mentre un altro faceva jogging, per di più anche lontano dalla sua abitazione: scattate sanzioni rispettivamente da 533 e da 400 euro.