Uncategorized

SOMMA VESUVIANA. Rubano pc e tablet per 80mila euro, due arresti

           

SOMMA VESUVIANA – Le scuole del Cilento erano diventate il loro obiettivo preferito per fare incetta di pc e tablet. In due, però, sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania, non prima di aver razziato negli istituti scolastici dispositivi informatici per un valore complessivo di 80mila euro. La procura di Vallo della Lucania ha chiesto e ottenuto dal gip un’ordinanza di misura cautelare in carcere per i due pluripregiudicati del Napoletano, ritenuti responsabili dei ‘colpi’ messi a segno, lo scorso anno, in diverse scuole del territorio a Sud di Salerno. L’inchiesta è stata condotta dai militari dell’Arma delle stazioni di Castelnuovo Cilento e di Gioi Cilento, due delle località interessate dai furti. I carabinieri vallesi, in un’operazione congiunta con i colleghi napoletani e calabresi, hanno individuato gli indagati, la notte scorsa, uno a Somma Vesuviana e l’altro a Paola (Cosenza), e li hanno condotti nelle carceri di Napoli-Poggioreale e di Paola.