Nolano

SOMMA VESUVIANA. Mamma 25enne morta, il sindaco: “Una grave perdita per tutti”

           

SOMMA VESUVIANA – Ha destato rabbia e commozione la morte di Anna D’Avino, la 25enne di Somma Vesuviana morta all’ospedale del Mare dopo essere stata ricoverata per una settimana (LEGGI QUI LA NOTIZIA) e dopo che i familiari hanno donato gli organi che hanno permesso di salvare 6 vite umane. Anche il sindaco Salvatore Di Sarno ha voluto ricordarla con un post su Facebook:

“Non la conoscevo personalmente, ma la morte precoce ed insensata di una giovane donna rappresenta una grave perdita per tutti. Una vita spezzata…Che possa il Signore averla in Gloria e dare forza alla sua famiglia a “sopravvivere” senza la loro Anna. Ho letto questo post di una sua amica sulla sua pagina e mi è sembrato giusto ricordarla così: Dedicata a te…. Cara Anna, ti ho visto nascere, ho sentito le tue prime gridolina di bimba, I tuoi primi passi, il tuo asilo, la tua prima comunione e man mano ti ho visto crescere e diventare una donna, poi vi siete trasferiti e poi ti sei sposata e divenuta madre di due bellissimi bambini, non avrei mai, assolutamente neppure pensato saperti… Volata, così presto in cielo. Ti ho sempre ammirato per la tua tenacia e capacità. Ti guardavo con tenerezza, così giovane, nella veste di madre dolcissima e alla notizia del tuo …, avrei scommesso per tutto l’oro del mondo, che ritornavi più bella e più forte e sana di prima. Per questo confortavo tua madre dicendole che c’era bisogno di un po’ di pazienza e che tutto si sarebbe risolto in bene. Proprio ieri ho pregato il Signore per te, per la tua guarigione, poi sul tardi l’inaspettata brutta notizia. Non c’è l’avevi fatta. Sei volata via. Mi hai lasciato un pesante velo di tristezza sul cuore e hai lasciato nel desiderio di te e di sentirsi stringere in un forte e interminabile abbraccio i tuoi bambini e tuo marito. Anna ti ho voluto bene, anche da lontano, ma sapevo di te attraverso tua madre, mia amica e sorella di cuore. Ora sicuramente il Signore ti avrà presa fra i suoi angeli migliori, per la tua bellezza, per la tua dolcezza e per il tuo buon cuore a vegliare sulla tua famiglia. Non ti dimenticheremo facilmente. Sei e sarai un esempio di donna e di madre per i tuoi coetanei e per quelli che verranno, basta leggere quello che annotavi sulla tua pagina di fb, dalle fotografie dai tuoi sorrisi aperti e sinceri e dai tuoi occhi che parlavano riflettendo tutto l’amore del tuo cuore. Hai segnato un tempo nel mio cuore incancellabile. Ora sei dall’altra parte, ma sei qui, solo che noi non ti vediamo, sei più viva di prima con il tuo spirito. Tvb Anna”.