Nolano

SOMMA VESUVIANA. Coronavirus, c’è il terzo contagiato. Il sindaco: “Dobbiamo restare a casa”

           

SOMMA VESUVIANA – “C’è il terzo caso di Coronavirus a Somma Vesuviana. Dobbiamo stare a casa”. Lo ha annunciato ora il sindaco di Somma Vesuviana (Napoli), Salvatore Di Sarno. “Il popolo sommese è eccezionale e gran parte sta rispondendo bene ma c’è una parte della popolazione come i ragazzi che se ne frega di quanto da settimane stiamo chiedendo. – continua il primo cittadino – Chiedo ai familiari di questi ragazzi di aiutare le istituzioni a far comprendere ai loro figli che questo è il momento di stare a casa”. “Gli anziani hanno sicuramente bisogno di fare quattro passi a piedi ma purtroppo questo è il momento di non uscire. Vedo ancora tante auto in giro – ha proseguito Salvatore Di Sarno – soprattutto nelle periferie. Dobbiamo fare arrivare l’Esercito a Somma Vesuviana? Io ho fatto la mia scelta precisa: non posso mettere a rischio la salute di chi lavora con me. Ho chiesto loro di lavorare da casa anche in questo periodo in cui li vorrei con me. Carabinieri, Polizia e Polizia Municipale stanno cercando di controllare tutte le zone della città e ci stiamo concentrando molto sulla periferia, ma non è facile perché il territorio è esteso. Personalmente sto facendo un giro costante della città”. “Non usciamo in due per andare a fare la spesa. Non si può fare. continua – Tutti dobbiamo fare un grande ed importante sacrificio. Non voglio arrivare a scelte drastiche: sto pensando di chiudere tutto”.