Napoli Sud

SAN GIORGIO A CREMANO. Una docente positiva al Coronavirus, è il secondo caso

           

SAN GIORGIO A CREMANO. Secondo caso di Coronavirus a San Giorgio a Cremano. Dopo il 55enne, ristoratore, ad essere risultata positiva al tampone è una docente del comune vesuviano che già da giorni si trova in quarantena domiciliare.

A darne notizia è il sindaco, Giorgio Zinno, sul profilo Facebook. “Le autorità stanno già provvedendo ad informare tutte le persone che negli ultimi quattordici giorni possano essere state a contatto con lei, al fine di metterle in quarantena” ha scritto il sindaco. “Sapevamo che i contagi sarebbero aumentati, sappiamo che la situazione non si risolverà nel giro di pochi giorni, ma dobbiamo essere tutti pronti a fare la nostra parte per limitare l’emergenza”.

Da qui l’invito a rimanere a casa e a non uscire se non per motivi strettamente indispensabili, secondo le indicazioni del presidente Conte e del governatore De Luca. “Gironzolare per la città è reato” spiega Zinno. “Ieri la Polizia Municipale, che ringrazio per l’enorme lavoro svolto, ha denunciato una persona, altre due stamattina, mentre oggi pomeriggio saranno ulteriormente intensificati i controlli”.