Napoli Città

Salvini a Napoli rende omaggio a Pasquale Apicella, fischi e insulti dai balconi

           

NAPOLI – Il l leader della Lega, Matteo Salvini, si è recato in via Calata Capodichino a Napoli a deporre un mazzo di fiori nel luogo dove il 27 aprile mori’ l’agente di polizia Pasquale Apicella, la cui volante fu speronata dall’auto di rapinatori rom in fuga, tutti arrestati. “Non si specula sulla morte di un poliziotto”, ha urlato un uomo da un balcone, mentre un altro ha aggiunto: “Napoli non ti vuole, non devi venire qui”. Salvini, prima di andare via, ha indirizzato un bacio ironico alla donna che lo contestava dal balcone. “Sono venuto qui a Napoli a portare un fiore e un pensiero commosso a Pasquale, agente della Polizia di Stato ma anche marito e papà di due splendidi bimbi che non potrà vedere crescere. Spero che ai maledetti infami rapinatori che lo hanno ucciso venga fatto pagare tutto, senza sconti”, ha scritto poi sul suo profilo Facebook.