Napoli Sud

S. ANTONIO ABATE. Trovato con la droga nell’armadio, arrestato. La sorella reagisce e sfascia l’auto dei carabinieri: finisce in manette

           

SANT’ANTONIO ABATE – Nasconde oltre mezzo chilo di marijuana nell’armadio e viene arrestato, la sorella reagisce all’arresto e sfascia il parabrezza della pattuglia dei carabinieri: entrambi ai domiciliari. E’ accaduto a Sant’Antonio Abate, dove è finito in manette per detenzione di droga un sorvegliato speciale di 44 anni. Durante una perquisizione domiciliare, i militari della locale Stazione hanno rinvenuto 670 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e 300 euro in contante, ritenuti provento illecito. La droga era nascosta in un armadio tra alcuni capi d’abbigliamento. La sorella del 44enne, per contestare l’arresto del fratello ed evitare che anche la somma di denaro fosse sequestrata, ha colpito il parabrezza anteriore del veicolo di servizio con una cassetta di legno per alimenti. La donna è stata arrestata per resistenza a pubblico ufficiale.