Napoli Sud

PORTICI. Aggredito con una mazza da baseball dal vicino di casa, 61enne in ospedale

           

PORTICI. La quarantena domiciliare imposta dal Coronavirus fa brutti scherzi. E la gente inizia a perdere la testa. Così stanotte si è portato al Pronto soccorso dell’Ospedale del Mare un 61enne con un trauma cranico. L’uomo residente a Portici presentava un trauma cranico a seguito di un colpo ricevuto alla testa. La vittima ha dichiarato ai sanitari che lo hanno preso in cura di essere stato colpito al cranio con una mazza da baseball dal vicino di casa. Non sono ancora chiari i motivi dell’aggressione, ma il 61enne è stato costretto a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso. Gli esami effettuati hanno escluso lesioni e quindi l’uomo, dopo essere stato medicato alla fronte, ha rifiutato il ricovero tornando a casa.