Napoli Città

PIANURA. La tragedia di via Archimede, estratti vivi altri due operai (FOTO)

           

NAPOLI – Sono stati seppelliti dai detriti provocati dal crollo di un muro di contenimento che reggeva un terrapieno. Così sono morti due operai, che si trovavano nella parte più alta dell’edificio che stavano ristrutturando tra via Archimede e via Montagna Spaccata, nel quartiere di Pianura. I due, Ciro Perrucci, di 61 anni e l’ altro operaio, sono stati ritrovati abbracciati cercando di farsi scudo l’uno con l’altro, non c’è stata possibilità di scampo.

I quattro operai stavano lavorando all’edificazione di un muro di contenimento alle spalle di un fabbricato di proprietà privata quando sono stati travolti dal crollo di materiali da costruzione e pietrisco. Uno dei deceduti. Nordafricani sono due estratti vivi dalle macerie, per i quali i carabinieri stanno procedendo all’identificazione. Non risultano altre presenze nel cantiere. In corso anche i sopralluoghi per stabilire le cause del crollo.