Nolano

OTTAVIANO. Scoppio nella fabbrica, il sindaco: “Abbiamo cercato di rianimare Vincenzo ma non ce l’abbiamo fatta”

           

OTTAVIANO – Si chiamava Vincenzo Lanza, 55 anni, l’operaio che ha perso la vita oggi pomeriggio nell’incendio scoppiato in un capannone della Adler di Ottaviano. Lo scoppio sarebbe avvenuto nella zona dei forni ma ha coinvolto tutta la fabbrica. Un operaio versa in gravissime condizioni all’ospedale di Nola mentre un altro è stato trasportato all’ospedale Cardarelli. “Abbiamo cercato di rianimarlo, ma non ci siamo riusciti”, è quanto racconta il Sindaco Capasso tra i primi ad arrivare insieme ai soccorritori e i carabinieri. “Ci siamo trovati di fronte ad uno scenario orribile, abbiamo cerato di rianimare la persona a terra ma non ci siamo riusciti. C’era fumo ovunque”.