Nolano

OTTAVIANO. Coronavirus, il boss Cutolo chiede gli arresti domiciliari

           

OTTAVIANO – Raffaele Cutolo ha chiesto di scontare la sua condanna agli arresti domiciliari. Il suo legale l’avvocato Gaetano Aufiero ha presentato nella tarda mattinata di oggi l’istanza al Tribunale di Sorveglianza di Reggio Emilia, in base alla circolare emessa dal Dap il 21 marzo scorso nel quale si chiede alle strutture penitenziarie di monitorare le condizioni di salute dei detenuti ultra settantenni, con eventuale segnalazione dei casi più particolari ai magistrati di Sorveglianza. Alcune settimane fa il capo della Nco, detenuto da oltre 40 anni, era stato ricoverato in ospedale per problemi respiratori.