Uncategorized

ORE 19:20. MICROSCOPIO CORONAVIRUS\2. La seccia deluchiana pro-ospedaletti funziona: in CAMPANIA oggi 3 in più in Terapia Intensiva. I DATI NAZIONALI. I morti scendono ancora. TUTTE LE CIFRE SU NUOVI POSITIVI, MALATI ATTUALI, GUARITI E TAMPONI

           
Penultimo appuntamento serale di questa rubrica che ha accompagnato i nostri lettori per ben due mesi. Il tema: il rischio più serio qui da noi per le fasi 2, 100 e 100 mila è costituito dalla clamorosa incapacità della Regione di analizzare un numero decente di tamponi

CASERTA (g.g.) – Dopo la prima parte di questo Microscopio Coronavirus (LEGGI QUI) di oggi, leggermente modificato negli orari, in cui abbiamo analizzato il numero di tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore in Campania, 2.906, e gli ospedali nei quali sono stati eseguiti i test, complessivamente dall’inizio del contagio sono 86.498, è il momento di leggere e scorporare i dati provenienti dalla Protezione Civile, nel solito orario in cui fino a pochi giorni fa veniva indetta la conferenza stampa di Angelo Borrelli.

Sale leggermente il numero di persone che si sono sottoposte al test del tampone nella nostra regione. Nella giornata di ieri, sabato, sono stati analizzati 1.072 soggetti. Questo dato, però, non cambia di molto la sostanza. In Campania soltanto a pochissime persone, tra i 5 milioni e 800 mila abitanti, è stato eseguito il test del tampone, 47.027, meno dell’0,1% (0,08%).

Per quanto riguarda gli attualmente positivi, cioè le persone che sono ancora a carico del servizio sanitario regionale, oggi registriamo una aumento di 5 unità, che porta il numero complessivo a 2.726. Come ben sapete, questo dato si divide in tre voci. La prima che analizziamo riguarda i ricoverati in reparti covid-19 ordinari della Campania. Rispetto ai 470 di ieri, il numero scende di 15, arrivando a toccare quota 455. In aumento, invece sia le terapie intensive, sia il numero di persone che si trovano in isolamento domiciliare. I pazienti positivi al coronavirus in rianimazione sono 30 (+3), mentre i soggetti che sono in quarantena nella propria abitazione sono 2.241 (+17).

I guariti nelle ultime 24 ore in Campania sono stati 18, per un totale di 1.394. Si registrano, invece, due nuovi decessi, complessivamente sono 364.

IL DATO NAZIONALE

Buone notizie per il nostro Bel Paese. Il rapporto tra tamponi analizzati nelle ultime 24 ore, 44.935, e nuovi contagi, 1.389, è in calo rispetto al 3,42% di ieri. Il 3,09% registrato oggi fa ben sperare, anche se non va a toccare le quote record di venerdì e giovedì, al di sotto del 3%. Negli ultimi giorni la media è stata 3%, quindi il dato di oggi resta sostanzialmente stabile. Il numero di persone che si sono ammalate dall’inizio dell’epidemia sono 210.717. I tamponi effettuati complessivamente 2.153.772, ripartiti su un numero di 1.456.911 persone singole analizzate. Come scritto prima, in Campania sono state analizzate 47.027 persone. Ora è vero che la Campania ha avuto un volume di contagio nettamente inferiore rispetto a quelle più colpite, anche se questo non è apparso dalla narrazione sui lanciafiamme e i cavalli di frisia di De Luca, ma siccome nella nostra regione abita il 10% della popolazione nazionale, il 3,22% è sicuramente pochino. Il doppio, cioè il 7%, sarebbe stata una percentuale più rassicurante.

Altri numeri positivi provengono dalle prime tre colonne della tabella della Protezione Civile. Infatti, calano rispetto al dato di 24 ore fa, le terapie intensive, i ricoverati nei reparti e il numero delle persone in quarantena domiciliare.

Ad oggi, cioè rispetto ai dati della giornata di ieri, le persone ricoverate con sintomi da coronavirus sono 17.242 (-115). Meno 38, invece, i posti letto occupati in terapia intensiva. Attualmente sono 1.501. Concludiamo il trittico con il dato relativo alle persone in isolamento domiciliare contagiate. Sono 81.436, 328 in meno rispetto alla tabella di ieri. Un dato molto importante, che quasi sempre è stato in crescita, mentre oggi è in calo. Con queste cifre, il numero degli attualmente positivi non può che calare, precisamente di 525 unità.

Nel report di ieri era stato di 239 pazienti. Adoggi, sono positive al coronavirus in Italia: sono 101.179.

I deceduti oggi sono 174, il minimo dal picco ad oggi. Ieri erano stati 192, portati a 474 con l’aggiunta dei 282 spirati nel mese di aprile, fuori dagli ospedali e tutti circoscritti nel territorio della Lombardia. Il totale tocca le 28.884 unità. I guariti, invece, arrivano a 81.654, di cui 1.740 nelle ultime 24 ore. Un buon dato se valutato a tutti gli altri numeri sviluppatisi nei precedenti fine settimana, quando le dimissioni ospedaliere sono, per ovvi motivi, un’operazione più problematica.