Regione

ORE 19.29 MICROSCOPIO CORONAVIRUS. Campania, il dato più basso. I numeri nazionali, spuntano fuori 282 persone morte ad aprile

           

CASERTA – (g.g.) Non occorrerà più comunicare un’analisi approfondita, minuziosa dei dati epidemiologici così com’è stata, nell’arco di quasi 2 mesi, questa nostra rubrica, il “microscopio coronavirus” che, nella versione attuale interromperemo dopo l’ultima puntata serale di lunedì 4 maggio.

Ciò non vuol dire che non informeremo i nostri lettori sull’andamento dei dati relativi a guariti, deceduti, ospedalizzati, malati live, tamponi e nuovi positivi. Lo faremo con articoli non a cadenza fissa e molto più agili di questi che hanno occupato tanto tempo e molte energie, peraltro ben spese perchè abbiamo raccolto un ottimo risultato dai nostri lettori che ci hanno gratificato di molte visite, specificatamente dedicate al nostro “microscopio”.

Ma ora iniziamo il solito report. Per quanto riguarda la Campania, abbiamo già dato, nella prima parte mattutina della nostra rubrica i dati fondamentali (CLIKKA QUI PER LEGGERE), ora diamo il resto, ribadendo che i nuovi positivi sono stati 15 pari allo 0,41%, dato che segna ancora una seppur minima riduzione del contagio in Campania.

Da noi sono stati fatti 83.592 tamponi, ma il numero di persone singole sottoposte ad analisi è di 45.955, pecca gravissima in una regione che conta 6 milioni di abitanti. La differenza tra gli 83.000 e i 45.000 la fanno i tamponi che sono stati praticati più volte ad una singola persona.

Al momento, sempre in Campania, si sono ammalati di coronavirus, sintomaticamente o asintomaticamente 4.459 persone, ovviamente 15 in più rispetto al numero di ieri.

E veniamo alle cifre che Napoli non ci dà. I deceduti hanno toccato quota 362. 3 decessi in più, avvenuti ieri rispetto al report precedente che inseriva 359 morti nel computo regionale.

I guariti sono 1.376, 44 in più rispetto ai 1.332 di ieri.

E veniamo alle persone a carico del servizio sanitario regionale. 470 sono i ricoverati nei reparti covid ordinari. 8 in meno rispetto a ieri. Si riduce di altre due unità il numero delle persone ricoverate in Terapia intensiva. Nel report di oggi sono 27 a fronte delle 29 di quello di ieri.

In quarantena domiciliare, dunque in condizioni non gravi o addirittura asintomatiche, ci sono 2.224 pazienti, 22 in meno rispetto ai 2.246 di 24 ore fa. Attualmente, in Campania, i malati di coronavirus, sintomatici o asintomatici sono 2.721, 32 in meno rispetto ai 2.753 del report di ieri.

Come abbiamo scritto tantissime volte, questo dato non va confuso con il totale dei nuovi positivi, dato che quest’ultimo numero comprende tutte le persone che dall’inizio dell’epidemia si sono ammalate. Per arrivare ai malati di oggi, bisogna sottrarre il numero dei deceduti e quello dei guariti.

Per quanto riguarda il dato nazionale, non ci sono grandissime novità. E’ saltata fuori questa contabilità dei deceduti lombardi ancora non conteggiati: 282 persone morte fuori agli ospedali nel mese di aprile. Il numero odierno di 474 deceduti comprende anche questo tristissimo numero. Per quanto riguarda invece i morti delle ultime 24 ore, questi sono 192, un dato sempre brutto, ma il migliore dal picco ad oggi.

Ieri, ad esempio, erano stati 269. Il totale dei decessi tocca quota 28.710 comprese le persone decedute ad aprile e inserite solo oggi nel conteggio.

Quella dei guariti sfiora la cifra di 80mila, precisamente sono 79.914. Nelle ultime 24 ore, come capita sempre nei giorni festivi, sono stati un pò di meno del solito, forse perchè le dimissioni ospedaliere sono più complicate nei giorni segnati di rosso, precisamente 1.665 rispetto ai 2.304 di ieri.

Il numero degli attuali malati, cioè gli attualmente positivi, si riduce di 239 unità. Ieri la riduzione era stata di 608. Una differenza legata al decremento del numero dei nuovi guariti. Il numero complessivo è di 100.704. I nuovi positivi sono 1.900 rispetto ai 1.965 di ieri. Ma siccome il primo maggio è festa sono stati fatti molti meno tamponi: 55.412 rispetto ai 74.208 contabilizzati 24 ore fa.

La percentuale che indica il rapporto tra nuovi positivi ed analisi sale leggermente attestandosi ad un incremento del 3,4%, la media degli ultimi giorni era stata del 2,9%. Il numero totale delle persone che in Italia si sono ammalate dall’inizio dell’epidemia tocca quota 209.328.

E veniamo ai dati specifici delle persone a carico del servizio sanitario nazionale. Calano le persone ricoverate in terapia intensiva, dove oggi si trovano 1.539 pazienti, proprio 39 in meno rispetto ai 1.578 di 24 ore orsono.

Risultano ricoverate con sintomi, ma nei reparti ordinari covid, 17.357 persone, 212 in meno di ieri mentre in isolamento domiciliare si trovano 81.808 persone, solo 12 in più rispetto a ieri. I tamponi complessivamente analizzati sono 2.108.837 effettuati su 1.429.864 persone singole.

QUI SOTTO IL REPORT NAZIONALE DI OGGI 2 MAGGIO

QUI SOTTO IL REPORT NAZIONALE DEL PRIMO MAGGIO