Regione

ORE 19.25. MICROSCOPIO CORONAVIRUS. Terapie Intensive a quota 29 e De Luca ha speso 20 milioni di euro per degli ospedaletti. DATI NAZIONALI. Calo decisi, tutti i record buoni su guariti, positivi e…

           
Un altro show del governatore durante il consiglio regionale di oggi

NAPOLI – Dopo il lungo articolo di questa mattina dedicato ai primi dati della Campania giornalieri relativi al contagio da coronavirus (CLICCA PER LEGGERE), andiamo ad analizzare i numeri che vengono processati dalla Protezione Civile Nazionale alle ore 18, con la consueta tabella rilasciata a corredo della conferenza stampa.

Dall’inizio dell’epidemia da coronavirus, in Campania abbiamo avuto 4.423 casi di contagio. Rispetto al dato di ieri sono 13 in più, ma i numeri restano comunque bassi. Nei reparti ordinari covid-19 della nostra regione ci sono 484 pazienti, ciò significa che nella giornata di ieri, mercoledì, si sono liberati 30 posti letto. Continua a calare, rendendo probabilmente vana la spesa da oltre 12 milioni di euro per tre ospedali dedicati alla terapia intensiva covid-19 voluti dal governatore della Campania Vincenzo De Luca, il numero di pazienti che si trovano in rianimazione. Oggi sono 29, due in meno rispetto a ieri. In isolamento domiciliare, invece, abbiamo 2.260 positivi. Dato in aumento di 27 unità rispetto a ieri, ma, come ripetuto più volte, questo incremento non è necessariamente negativo, se si pensa che le persone che escono dagli ospedali perché in condizioni fisiche migliorate, ma restando positive, vengono ma spostate in quarantena domiciliare.
Questi tre dati ci portano ad un numero di attualmente positivi in Campania pari a 2.773, ancora in calo (-9).
Dall’inizio dell’epidemia, i guariti sono 1.291 (+22). Buone notizie per quanto riguarda i decessi nella nostra regione. Infatti, nella giornata di ieri, mercoledì, non è stato registrato nessun deceduto. Il numero dei morti resta fermo a 359.

Inizia ad essere un dato quantomeno sufficiente quello dei tamponi. Nelle ultime 24 ore ne sono stati eseguiti 3.014, Per un totale complessivo di 76.108. Le persone che si sono sottoposte al test in Campania almeno una volta sono 44.233 (+784).

IL DATO NAZIONALE

Quella di oggi è stata l’ultima conferenza stampa della Protezione Civile sull’epidemia da coronavirus, come spiegato dal capo della protezione civile Angelo Borrelli. “Come vedete dai dati – ha detto Borrelli – ci avviamo verso una nuova fase dell’evoluzione dell’emergenza e quindi abbiamo deciso di interrompere qui la nostra conferenza stampa». «Non mancheremo di fornire aggiornamenti quotidiani – ha aggiunto – come abbiamo sempre fatto”.

Una nuova fase, quindi, che inizia nel migliore dei modi. Possiamo affermarlo tranquillamente, questa è la giornata migliore dall’inizio della fase critica del contagio. Tutti i dati sono in calo e soprattutto fa sorridere il rapporto tra tamponi effettuati giornalmente, 68.456, e i nuovi positivi, 1.872. Questa percentuale oggi tocca il 2,7, migliorando ancora il record che si era stabilito ieri del 3,26% di nuovi contagi sui tamponi effettuati. La nuova fase si intuisce da numeri come questi.

Complessivamente, i tamponi eseguiti in Italia, sono 1.979. 217, mentre i casi totali di contagio arrivano a 205.463.

Le persone che il nostro paese sono attualmente contagiate dal virus sono 101.551, un numero fortemente in discesa (-3.106). Calano anche i pazienti che si trovano ricoverati in terapia intensiva arrivando a toccare quota 1.694 (-101). Nelle ultime 24 ore, in Italia, si sono liberati oltre mille posti letto (-1.061) nei reparti ordinari. I pazienti che vi si trovano sono 18.149.

Numero record anche per quanto riguarda i guariti. Nella giornata di ieri, mercoledì, sono stati 4.693. Questo dato porta il totale delle guarigioni a 75.945. È inferiore rispetto a ieri l’incremento dei decessi in Italia. Se ieri abbiamo visto un aumento di 323, nella tabella di oggi della Protezione Civile vengono riportate 285 morti, per un totale di 27.967.

In conclusione, veniamo al numero di persone che si sono sottoposte al tampone singolarmente, cioè senza contare quelli ripetuti per controllo, in Italia. Nelle ultime 24 ore sono state 41.441, Per un totale di casi analizzati pari a 1.354.901.