Regione

ORE 12:47. MICROSCOPIO CORONAVIRUS. I dati della CAMPANIA scomposti, analizzati e confrontati ospedale per ospedale. Siccome a pensare male si fa peccato, ma…obiettivi puntati sulle Terapie Intensive dopo il balzo di ieri sera

           
400 tamponi in meno. Ecco cos’è il laboratorio Biogem che da un paio di giorni fa parte del gruppo di centro di analisi


NAPOLI (g.g.)
– Non siamo allo 0,6% di ieri, ma anche il 1,18% che registriamo stamattina quale percentuale del contagio in Campania rappresenta sempre un buonissimo dato. I positivi, comunicati ieri sera alle 22, sono stati 32, con 2.697 tamponi, circa 400 in meno rispetto a quelli dichiarati nel report di ieri mattina. Il totale dei positivi in Campania tocca quota 4.331con 67.218 tamponi complessivamente analizzati.

Altro non aggiungiamo perché aspettiamo stasera il dato delle Terapie Intensive che in maniera fantasmagorica e antitetica rispetto alla serie di cifre che la Campania ha espresso nelle ultime due settimane e rispetto all’ormai stabile flessione nazionale, ha segnato uno stranissimo +11, che va, come scritto nella serata di ieri, assolutamente approfondito in un contesto in cui sono stati buttati via più di 12 milioni di euro per tre ospedaletti prefabbricati destinati ad accogliere complessivamente 120 posti di Rianimazione Covid, rispetto ad un fabbisogno pari a zero.

Non lo neghiamo, non ci fidiamo del governatore De Luca e ancor di più non ci fidiamo del suo braccio operativo nella Sanità, parliamo di Verdoliva, non ci fidiamo di Giulivo, che De Luca ha messo a capo dell’unità di crisi ed è il più grande esperto degli uffici del potere campano in somme urgenze e Dio sa solo quante ne sono state fatte in questi due mesi di emergenza. Non ci fidiamo di Antonio Postiglione, massimo dirigente degli uffici della Sanità in regione, uomo per tutte le stagioni e con una pratica del potere decennale. E non fidandoci, dunque, quel dato di ieri di 55 pazienti in Terapia intensiva, rispetto ai 44 di ieri, va tenuto in strettissimo controllo, così come faremo nella seconda parte del Microscopio Coronavirus che pubblicheremo tra le 19 e le 20 di oggi.

Tornando ai numeri pubblicati ieri sera, sono 9 i positivi risultati all’ospedale Cotugno dall’esame di 615 tamponi; al Ruggi d’Aragona di Salerno siamo poco sopra all’1%, con 5 positivi su 401 tamponi. Per quanto riguarda l’Ospedale di Caserta, c’è un positivo su 111 tamponi. Siccome ieri ne erano stati dichiarati 3, è presumibile che il contagiato di oggi vada a completare il quartetto di positivi asintomatici formato dal medico casertano del pronto soccorso e da tre infermieri, di cui abbiamo scritto diverse volte nelle ultime 24 ore, fino all’ultimo articolo uscito stamattina su uno di questi tre paramedici e sulla inquietudini che il suo contagio ha creato a Dragoni, suo comune di residenza.

Badate bene, abbiamo detto che il 3+1 è presumibilmente e non sicuramente l’indicazione del focolaio accesosi nel reparto di Pronto Soccorso del Sant’Anna e San Sebastiano.

Nessun positivo su 158 tamponi effettuati negli ospedali Asl di Aversa e Marcianise. Ancora buone notizie dal Moscati di Avellino, zero positivi su 138 tamponi.

Un dato di positività compare, invece, tra i 137 tamponi analizzati all’ospedale di Fuorigrotta, San Paolo, da dove sono venuti fuori ieri tre contagiati. Zero, invece, su 58 tamponi al Primo Policlinico Universitario Federico II. Non sappiamo se si possa parlare di piccolo focolaio all’ospedale di Nola, i casi andrebbero valutati avendo a disposizione più dettagli, ma i 7 positivi su soli 49 tamponi analizzati segnano una percentuale del 14,28%. Una coincidenza? Vedremo domattina.

Un solo positivo su 81 tamponi analizzati al San Pio di Benevento, mentre nessuno su 42 tamponi è stato registrato nel nosocomio di Eboli. Ultimo numero, come ormai è diventato tradizione da qualche giorno, quello del laboratorio pubblico CEINGE ugualmente nessun positivo su 80 tamponi. Ultimo dato quello del laboratorio BIOGEM, una new entry che compare da due giorni, 4 positivi su 110 tamponi. Per la cronaca, Biogem è un altro laboratorio pubblico, si tratta di un consorzio una società consortile tra CNR, Stazione zoologica “Anton Dohrn” di Napoli, Consorzio per l’Area di Ricerca di Trieste, Camera di Commercio di Avellino, Comunità Montana dell’Ufita, Università “Federico II” di Napoli, che guida il gruppo degli atenei ugualmente partecipanti formato dall’Università della Campania Vanvitelli, Università di Milano-Bicocca, Università del Sannio, Università di Foggia, Suor Orsola Benincasa, Lumsa di Roma e dall’Università di Udine.

#CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO

L’Unità di Crisi della Regione Campania comunica che sono pervenuti i seguenti dati:

– Ospedale Cotugno di Napoli: sono stati esaminati 615 tamponi di cui 9 risultati positivi;
– Ospedale Ruggi di Salerno: sono stati esaminati 401 tamponi di cui 5 risultati positivi;
– Ospedale Sant’Anna di Caserta: sono stati esaminati 111 tamponi, di cui 1 risultato positivo;
– Asl di Caserta presidi di Aversa-Marcianise: sono stati esaminati 158 tamponi di cui nessuno risultato positivo;
– Ospedale Moscati di Avellino: sono stati esaminati 138 tamponi di cui nessuno risultato positivo;
– Ospedale San Paolo di Napoli: sono stati esaminati 137 tamponi di cui 3 risultati positivi;
– Azienda Universitaria Federico II: sono stati esaminati 58 tamponi di cui nessuno risultato positivo;
– Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno: sono stati esaminati 717 tamponi di cui 2 risultati positivi;
– Ospedale di Nola: sono stati esaminati 49 tamponi, di cui 7 risultati positivi;
– Ospedale San Pio di Benevento: sono stati esaminati 81 tamponi, di cui 1 risultato positivo;
– Ospedale di Eboli: sono stati esaminati 42 tamponi, di cui nessuno risultato positivo;
– Laboratorio del CEINGE: sono stati esaminati 80 tamponi di cui nessuno risultato positivo;
– Laboratorio BIOGEM: sono stati esaminati 110 tamponi, di cui 4 risultati positivi.

Positivi di oggi: 32
Tamponi di oggi: 2.697
Totale complessivo positivi Campania: 4.331
Totale complessivo tamponi Campania: 67.218