Napoli Città

NAPOLI. Ucciso dal Coronavirus un prete dei salesiani Don Bosco

           

NAPOLI – Lutto nella comunità salesiani Don Bosco di Napoli. Lo scorso 20 aprile è morto, uccido dal Coronavirus, don Benito. Il padre era stato ricoverato lo scorso 7 aprile all’ospedale Cotugno dopo aver scoperto di essere positivo al Covid. A ricordarlo con un post su Facebook è don Fabio Bellino.

“A Dio don Benito, ci avevamo sperato… avevamo sperato di riportarti a casa, ci hai sperato anche tu, ma il tuo cuore non ha retto a questo virus, cattivo e subdolo.
Ti abbiamo voluto riportare a casa per qualche minuto…per salutarti, per una preghiera intensa, per una benedizione consolante per te, per noi, per i ragazzi che abitano questa casa, per chi soffre.
Grazie perché mi hai insegnato che il salesiano non è solo chi è immerso tra i ragazzi, tra la gente, ma anche chi sa offrire nel silenzio la sua sofferenza con fede e dignità, questa offerta è gradita a Dio ed è germe di vita e di speranza.
A Dio Benito”.