Napoli Città

NAPOLI. CORONAVIRUS. Maxi sequestro di 14000 prodotti igienizzanti riportanti etichette con false indicazioni

           

NAPOLI –  Il Nas di Napoli, presso un ipermercato, ha proceduto al sequestro penale di 439 confezioni di un igienizzante mani, posto in vendita come ”biocida”, riportante in etichetta la dicitura ”elimina fino al 99,9% batteri, funghi e virus…attivo su virus (coronavirus, HIV, HBV, HCV)”, senza l’indicazione di alcuna autorizzazione ministeriale. Le attività di verifica, estese al laboratorio di produzione di Napoli, si concludevano con il sequestro giudiziario dei locali, delle attrezzature, dei materiali per il confezionamento (etichette, confezioni, tappi) nonchè di ulteriori 586 confezioni di analogo prodotto, riportante anche la falsa indicazione della ditta produttrice risultata inesistente. I Nas di Caserta e di Napoli, presso un ingrosso di alimenti e generi vari ubicato in provincia di Caserta, hanno sequestro 5.580 confezioni di igienizzante vantante in etichetta ”proprietà germicida e battericida superiori al 99,9%”,privo della prescritta registrazione come biocida e presidio medico-chirurgico. È stato denunciato un farmacista, quale fabbricante del prodotto, per frode nell’esercizio del commercio ed immissione sul mercato di prodotti privi di registrazione. Il Nas di Bari, in due distinte operazioni,ha sequestrato complessive 10.500 confezioni di sapone liquido e di gel igienizzante per le mani, rispettivamente prive della prescritta registrazione sul portale europeo dei cosmetici e di indicazioni lotto produzione in etichetta.Valore complessivo della merce in sequestro è stimata in euro 18.000 circa