Napoli Città

NAPOLI. CORONAVIRUS. Aggrediti due agenti della municipale in Piazza Garibaldi

           

NAPOLI – Sono 364 i cittadini che nella giornata di ieri gli agenti della polizia municipale di Napoli hanno controllato nell’ambito delle azioni a verifica del rispetto delle norme per il contenimento dell’emergenza da Covid-19. Ai cittadini sono stati richiesti i moduli di autocertificazione e – si sottolinea – che “nonostante i continui appelli volti a limitare gli spostamenti da casa per motivi di lavoro, salute e necessita'”, sono state 17 le persone denunciate per violazione dell’art. 650 del codice penale. Nel corso dei controlli, per cui sono state 80 le unita’ impiegate, il Comando della Polizia municipale segnala l’aggressione ai danni di due agenti in piazza Garibaldi nell’area recentemente riqualificata. Gli agenti – a quanto si riferisce – stavano richiamando alcune persone che avevano formato un assembramento e, mentre controllavano i documenti, sono stati aggrediti da un cittadino che ha reagito con percosse per i quali sono state necessarie cure mediche. L’uomo e’ stato arrestato per resistenza e lesioni ed e’ stato condotto nel carcere di Poggioreale in attesa del processo per direttissima. Verifiche sono state effettuate anche nei confronti degli esercizi commerciali: 184 quelli controllati per il rispetto delle raccomandate distanze di sicurezza, per il divieto di assembramento e per la verifica dell’idonea certificazione della disinfezione dei locali, oltre alle prescritte sospensioni delle attivita