Napoli Nord

MARANO. Il video strappalacrime per l’omaggio delle ‘volanti’ al poliziotto ucciso. La figlia: “Papà dov’è?”

           

MARANO – Le luci blu dei lampeggianti come a voler scaldare i cuori dei familiari di Pasquale Apicella, l’agente di Marano in servizio al commissariato di Secondigliano, rimasto ucciso la scorsa notte, in un inseguimento di una banda di balordi. Sono i colleghi di Pasquale a guidare quelle volanti, i colleghi che hanno voluto rendergli omaggio recandosi sotto casa sua per un ultimo saluto. Anche loro mariti, padri e figli che come Pasquale ogni giorno vivono la strada incuranti del pericolo solo perchè hanno deciso di servire lo Stato. Al balcone ci sono i parenti di Pasquale e con loro i suoi due bambini. La voce della più grande all’udire del suono delle sirene chiede.”Dov’e papà?” mentre il fratellino piccolo scoppia anche lui in un pianto come se a modo suo se lo stesse chiedendo anche lui. Solo un pianto è la risposta alla domanda di queste piccole creature, una domanda che nella crescita si porranno tante volte e una risposta che troveranno ogni volta che sentiranno una sirena, che vedranno un lampeggiante o una divisa che li porterà al loro papà e alle tante domande che ora si pongono.