Napoli Sud

GRAGNANO. Ucciso a coltellate il nipote del boss Carfora, aveva 16 anni. Grave un 30enne

           

GRAGNANO – Tragedia a Gragnano nella notte. Una lite tra ragazzini sfocia nel sangue: il bilancio è di un morto e un ferito grave. E’ morto accoltellato N.D., 16 anni, di Pimonte, nipote del boss ergastolano Nicola Carfora, detto ‘o fuoco.E’ in gravissime condizioni Carlo Langelotti, 30 anni, anche lui di Pimonte, ricoverato all’ospedale di Castellammare di Stabia. La lite è avvenuta nella notte in via Vittorio Veneto. Sul caso indaga la polizia.