Napoli Sud

GRAGNANO (I NOMI). Due fermati per la morte del nipote del boss e il tentato omicidio del cugino

           

GRAGNANO. – Ci sono due fermi per l’omicidio di Nicholas Di Martino, il diciassettenne accoltellato a Gragnano, nel Napoletano, nella notte tra il 24 e il 25 maggio scorso. Gli indagati devono rispondere anche del tentato omicidio del cugino di Nicholas. I provvedimenti sono firmati dal pm del pool anticamorra Giuseppe Cimmarotta che coordina le indagini degli agenti del commissariato di Castellammare di Stabia. I fermati sono Ciro Di Lauro, 21 anni, e Maurizio Apicella, 20 anni. Ora sono nel carcere di Napoli – Secondigliano.