Napoli Nord

GIUGLIANO. Non si ferma all’alt, rintracciato e denunciato

           

GIUGLIANO – Mercoledì pomeriggio un giovane, a bordo di un’autovettura Smart ForTwo che stava circolando  sulla Tangenziale di Napoli in direzione di Pozzuoli, è stato intercettato da una pattuglia che, impegnata per un posto di controllo in barriera Astroni, gli ha intimato l’alt.

Il  conducente, che inizialmente dava l’impressione di arrestare la sua marcia, in maniera repentina e pericolosa, si  è dato alla fuga  continuando la marcia a forte velocità.

Le immediate indagini eseguite dagli investigatori della Sottosezione Autostradale  della Polizia Stradale di Fuorigrotta, alle dipendenze della Sezione della Polizia Stradale di Napoli, hanno consentito di risalire all’identità  del conducente del veicolo e del relativo proprietario.

Un  28enne di  Giugliano in Campania, già noto alle forze dell’ordine,  è stato rintracciato nel pomeriggio di ieri.

Il fuggitivo, che non si era fermato all’alt perché guidava con patente di guida ritirata per uso di sostanze stupefacenti, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e sanzionato per non aver ottemperato alle misure di contenimento relative al contagio da coronavirus Covid-19,  seconda violazione a distanza di poche ore e la terza in un mese.

Infine, l’uomo è stato sanzionato per tutte le violazioni al C.d.S. emerse a seguito della condotta tenuta alla guida dell’autovettura, ovvero per non aver ottemperato all’ALT imposto dagli agenti, la circolazione a velocità non commisurata e per le numerose manovre pericolose poste in essere.

Violazioni che hanno determinato un fermo amministrativo del veicolo per mesi tre e la decurtazione di 10 punti dalla patente di guida.