Uncategorized

FORCELLA. Confiscati beni per 30 milioni di euro a esponenti vicini al clan Giuliano

           

NAPOLI – Sono stati confiscati dalla Dia di Roma beni per 30 milioni di euro a 3 soggetti originari di Ladispoli, ritenuti vicini al clan Giuliano, attivo nel Napoletano. Il provvedimento e’ stato disposto dalla Cassazione a conclusione della vicenda giudiziaria iniziata con l’arresto nel 2015 per usura ed esercizio del gioco d’azzardo aggravato. Secondo le ricostruzioni di chi ha condotto le indagini gli uomini avrebbero dato vita a una rete di usura volta a colpire principalmente i ludopatici, ai quali proponevano prestiti con tassi del 120%.