Napoli Città

De Magistris in bilico: “Se mi sfiduciano mi candido alle Regionali e vinco”

           

NAPOLI – “Con De Luca non abbiamo parlato di regionali. Gli ho detto: devo fare il sindaco per un altro anno, vediamo se riusciamo a cooperare per i nostri territori. Poi, se il Consiglio comunale mi sfiducia, a settembre mi candido alle regionali e vinco”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, ospite di “Un giorno da pecora” su Radio1. Intervenuto telefonicamente dal Maschio Angioino, dove è in corso una seduta del Consiglio comunale, de Magistris ha spiegato che “qui c’è qualcuno che dice ‘sfiduciamo il sindaco’. Io penso che i napoletani vogliano che il sindaco e i consiglieri comunale, invece di pensare alle poltroncine, pensino ai problemi della città. Poi, se mi sfiduciano, a settembre mi candido alle regionali e vinco”. Sull’incontro di venerdì scorso con il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, de Magistris ha spiegato che “è stato un incontro cordiale ma anche schietto, in un clima istituzionale e senza un ragionamento politico, semplicemente per provare a fare cose insieme per il territorio in un momento così difficile. Non abbiamo parlato di regionali. Il lanciafiamme – ha assicurato de Magistris – non l’ho visto”.