Regione

Corruzione. Arresti Anas. Imprenditore finisce in carcere

           

CASERTA – Figura anche un imprenditore napoletano, A.P., di 50 anni, tra i destinatari delle misure cautelari emesse dal gip di Catania Anna Maria Cristaldi nell’ambito dell’inchiesta della procura catanese per corruzione sull’esecuzione di lavori di rifacimento delle strade affidati dal locale compartimento dell’Anas, nella sostituzione di barriere incidentate e nella manutenzione delle opere in verde. All’imprenditore, difeso dall’avvocato Rosario Pagliuca, viene contestato il reato di corruzione. La misura cautelare del carcere gli e’ stata notificata all’alba dalla Guardia di Finanza di Caserta. L’imprenditore e’ stato condotto nel carcere napoletano di Poggioreale.