Napoli Città

CORONAVIRUS. “Devo tornare in Liguria”, ma è un narcos: arrestato

           

NAPOLI – Aveva formalizzato una regolare autocertificazione per rientrare in Liguria, dove viveva. Ma durante il controllo, scattato per le disposizioni legate all’emergenza Coronavirus, la Polizia ha scoperto che era destinatario di un mandato di arresto internazionale per traffico di droga. E’ stato arrestato cosi, dagli agenti della Polizia Ferroviaria di Napoli, un italiano di 68 anni. L’uomo è risultato essere destinatario di un mandato di arresto internazionale ai fini estradizionali verso il Brasile, per traffico internazionale di sostanza stupefacente, dovendo espiare 4 anni, 3 mesi e 17 giorni di reclusione. Nel 2015, mentre era in procinto di imbarcarsi su un volo per Madrid era stato trovato in possesso di circa un chilo di cocaina nascosta in due sculture di legno.