Regione

CORONAVIRUS. CAMPANIA di nuovo vicina allo zero. DATO NAZIONALE. Sta diventando un’epidemia solo lombarda. Rapporto nuovi positivi/tamponi: è record

           
Purtroppo torna a salire la cifra dei deceduti, ma anche in questo caso la stragrande maggioranza si registra a Milano. Numeri, confronti e cifre su tutti i dati disponibili rilasciati dalla Protezione Civile per la Campania e l’Italia

NAPOLI (g.g.) – E’ di 1.765, con un calo di 50 rispetto a ieri (quando la discesa era stata di -62) il numero di persone che in Campania sono ancora malate di covid-19. Il numero dei tamponi analizzati ieri e resi noti nel report di oggi è di 3.568, per un totale regionale di 127.938.  Il rapporto del contagio (tamponi diviso nuovi positivi, che oggi sono 9) resta clamorosamente sotto all’1%. Per la precisione, 0,25%. 

Calo dei ricoverati nei reparti covid-19 ordinari. Rispetto a ieri sono liberati 15 posti letto, numero che porta il totale a 387.  Resta stazionario il numero dei pazienti che si trovano in terapia intensiva nelle strutture della nostra regione, cioè 19 (CLICCA QUI PER LEGGERE IL NOSTRO CONSIGLIO A DE LUCA PER APRIRE I TRE OSPEDALETTI A 20 MILIONI DI EURO).

Cala di 35 il numero dei contagiati da coronavirus che si trovano in quarantena domiciliare, per un totale di 1.359. Dall’inizio dell’epidemia, la Regione Campania registra 394 decessi, dato stazionario rispetto alla giornata di ieri, mentre i guariti sono 2.480 (+59). Il numero di persone sottoposte a tampone nella nostra regione è 57.684, +1.294in più nel giro di 24 ore.

IL DATO NAZIONALE

 I 992 nuovi positivi di oggi e i 71.876 tamponi effettuati in un giorno  portano il rapporto del contagio al 1,38%. La percentuale migliora il numero più basso mai registrato dal picco che è stato toccato nella giornata di ieri (1,43%).

Complessivamente, dall’inizio dell’emergenza, sono risultati positive 223.096 persone, con 2.807.504 tamponi analizzati. Attualmente risultano positivi e sono curati dal Servizio sanitario 76.440. I sono guariti 115.288, cioè 2.452 in più. I deceduti sono stati 262, in leggero aumento (salvo aggiunte dei giorni precedenti provenienti della Lombardia, di cui, al momento, non si parla) dato che porta il totale a 31.368.

Passiamo alle colonne gialle, cioè nelle varie categorie dei positivi assistiti: i ricoverati nei reparti covid ordinari sono complessivamente 11.453, -719 rispetto a ieri; 38 sono posti letti liberati nelle Terapie Intensive. Dunque, si attestano a 855 malati da covid in Rianimazione.

In quarantena domiciliare si trovano 64.132 positivi, 1260 in meno rispetto a ieri. I casi analizzati in Italia, cioè le persone sottoposte al tampone almeno una volta, sono stati 41.131, per un totale di 1.820.083.

Ad avere una forte influenza sui numeri odierni relativi ai nuovi positivi in Italia è sicuramente la Lombardia. Dei 992 tamponi positivi rilevati oggi, ben 522 provengono dalla regione guidata dal governatore Fontana. Infatti, i contagi in Lombardia sono il 55, 6% del dato nazionale.

Aggiungendo a questo dato anche il numero di nuovi positivi di Piemonte, Emilia Romagna, Veneto e Toscana, si arriva a 842 casi di contagio nelle cinque regioni più colpite. Parliamo del 84,9% del dato nazionale.