Politica Regione

CORONAVIRUS. Caldoro punge De Luca: “Servono tamponi, tanti tamponi, e non chiacchiere”

           

NAPOLI – Sull’emergenza coronavirus è intevenuto anche l’ex presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, attualmente consigliere regionale di opposizione e probabile sfidante di De Luca alle prossime regionali. Caldoro ha detto la sua su un argomento che, anche a nostro avviso, è cruciale nella strategia contro questo terribile virus: i tamponi. in Campania ne sono stati fatti pochi. Ci sono state inadempienze di tipo organizzativo, ora si sta cercando di rimediare, ma come abbiamo scritto nell’articolo di oggi (CLIKKA QUI PER LEGGERLO), i numeri adesso risultano più alti.

Tamponi bisogna farne di più, la Campania è l’ultima regione in Italia. – ha dichiarato Caldoro – Gli esperti, i medici, i tecnici ci dicono che sono necessari per prevenire e per curare, quindi dobbiamo passare da 500 tamponi al giorno ad almeno 2mila. Strutture, laboratori convenzionati e pubblici sono pronti a dare un sostegno e una mano. Quindi impegnamoci – ha concluso – e facciamo in modo da fare più tamponi in Campania.