Napoli Città

CORONAVIRUS. Bloccato alla stazione di Caserta l’itercity proveniente da Milano con a bordo centinaia di fuggiaschi

           

NAPOLI – E’ stato un lungo viaggio per i passeggeri dell’ intercity proveniente da Milano diretto a Napoli. Partito ieri poco dopo le 21,30, e’ arrivato a Napoli centrale stamane, quattro ore dopo l’orario previsto delle 9,38. Un viaggio da incubo per i tanti in “fuga” dalla regione Lombardia dopo che il premier Conte ne ha annunciato la chiusura. Proprio in quelle ore c’è stata, anche, l’ordinanza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che predisponeva l’isolamento domiciliare per quanti provenienti dalla Lombardia e dalle altre 14 province del Nord che rientrano nell’area oggetto di decreto. Cosi’ il treno e’ stato fatto fermare, in mattinata, due volte nel Casertano, perche’ la Polizia Ferroviaria doveva identificare tutti i viaggiatori prima dell’arrivo alla stazione di Napoli Centrale . Un primo stop c’è stato alla stazione di Sessa Aurunca . Il convoglio e’ stato poi fermato a Cancello Scalo: oltre cento persone sono state identificate, non senza problemi, tra cui alcune decine senza biglietto.