Napoli Città

CORONAVIRUS. Allarme al campo rom di SCAMPIA, positiva 17enne incinta

           

NAPOLI – E’ questione di ore e le indagini epidemiologiche eseguite dall’Asl Napoli 1 potrebbero individuare un nuovo focolaio di Coronavirus. L’area sottoposta a controlli è il campo rom di Scampia, gestito dal comune di Napoli, a ridosso della Circumvallazione esterna. A tenere col fiato sospeso l’intera comunità rumena è una minore di 17 anni che in seguito ad accertamenti per monitorare il suo stato di gravidanza è risultata positiva. La 17enne domenica si è presentata, accompagnata con mezzi propri, all’ospedale di Aversa, Giuseppe Moscati, con sintomi da Covid. Sottoposta a tampone naso faringeo l’esito è stato positivo. La giovane è stata trasferita al Secondo Policlinico, che dall’inizio dell’epidemia è attrezzato con un percorso dedicato per permettere alle donne in gravidanza di partorire in assoluta sicurezza in caso di infezione da Coronavirus. Qui anche il secondo tampone ha dato esito positivo.