Napoli Sud

CASTELLAMMARE DI STABIA. Va in ospedale con forte mal di pancia e lo curano per il Covid. Aperta inchiesta sulla morte di Giovanni Somma

           

CASTELLAMMARE DI STABIA – E’ stato aperto un fascicolo d’inchiesta sul decesso di Giovanni Somma, 52 anni di Vico Equense, titolare del ristorante “Cinciallegra” di Monte Faito, venuto a mancare qualche giorno fa. Giovanni viene ricoverato a fine aprile all’ospedale San Leonardo di Castellammare. Presenta forti dolori all’addome. Il medico ordina che al paziente venga effettuata una tac e che vengano fatte le indagini cliniche anche per sospetto caso di Coronavirus. Stando alle testimonianze dei presenti la tac sembra non sia stata fatta per il timore di infettare il reparto. Le sue condizioni cliniche con il passare dei giorni peggiorano. I medici decidono di intervenire su una setticemia che però non è stata diagnosticata nei tempi giusti. Poco dopo l’intervento sopraggiunge la sua morte. Lascia la famiglia nello sgomento con una serie di interrogativi le cui risposte le hanno affidate alla magistratura presentando regolare denuncia alle forze dell’ordine.