Napoli Nord

CAIVANO. Tenta di strangolare la mamma, preso 36enne. E un 52enne minaccia con un coltello la moglie

           

CAIVANO – E’ del Parco Verde il 36enne di Caivano arrestato dai Carabinieri della locale tenenza per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e sequestro di persona.
Benché sottoposto agli arresti domiciliari, ha raggiunto l’abitazione della madre e stringendole le mani al collo l’ha minacciata e insultata. L’ha chiusa in casa e le ha impedito di uscire.
L’anziana – 72 anni – approfittando di un attimo di distrazione del figlio è fuggita nell’abitazione della vicina e ha allertato il 112.
Il 36enne è così finito in manette ed è ora in carcere. La donna è stata trasportata all’ospedale di Frattamaggiore e ritenuta guaribile in 15 giorni.

Ancora Caivano teatro di un arresto per maltrattamenti in famiglia, atti persecutori, violazione di domicilio, minaccia e porto di armi da taglio. A finire nei guai un 52enne del posto già noto alle ffoo.  Ha aggredito la moglie che da qualche giorno aveva trovato rifugio nell’appartamento della sorella. Le ha  puntato al volto un paio di forbici e solo l’intervento del nipote ha evitato il peggio. Il 52enne ha così lasciato l’abitazione dando alla donna il tempo di chiedere aiuto. Quando i carabinieri sono arrivati nel cortile condominiale hanno sorpreso l’uomo che stava tornando  nell’abitazione della cognata, questa volta con un coltello tra le mani.
Inutile il tentativo di disfarsi dell’arma, l’uomo è stato bloccato, arrestato e tradotto al carcere di Poggioreale.
La donna ha così raccontato 10 anni di vessazioni, mai denunciate.