Napoli Nord

CAIVANO. Era ricercato per usura, si costituisce 41enne vicino al clan Sautto-Ciccarelli

           

CAIVANO – Si è costituito un latitante ricercato dalla squadra mobile della Questura di Rimini nell’ambito dell’indagine per usura che ha già portato all’arresto di un 40enne del Napoletano. L’uomo, di 41 anni, ritenuto vicino al clan camorristico Sautto-Ciccarelli, egemone nella zona del Parco Verde di Caivano, si è costituito ieri agli agenti della Casa Circondariale di Secondigliano ed era sfuggito alla cattura il 12 marzo scorso quando il gip del Tribunale di Rimini aveva emesso nei suoi confronti un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. L’accusa è quella di aver costretto con le minacce un imprenditore riminese al pagamento di interessi esorbitanti su somme di denaro prese in prestito. Aveva trovato rifugio in zona Parco Verde di Caivano. In collaborazione con il commissariato di Scampia, la squadra mobile di Rimini ha quindi potuto rintracciare con precisione il 41enne che alla fine ieri ha deciso di costituirsi. Il complice nonchè cognato di 40 anni era stato invece arrestato il 15 marzo scorso di rientro dalla Spagna.