Napoli Nord

ACERRA. Beccato in strada, si scusa: “Devo comprare casa”. E un 50enne forza l’alt e aggredisce i vigili

           

ACERRA – “Devo comprare casa”. Così ha giustificato la propria presenza in strada un cittadino di Acerra, ai vigili urbani che gli chiedevano quale fosse il motivo di stretta necessità per non rispettare le disposizioni governative anti Coronavirus. L’uomo è stato multato con una sanzione di 533 euro assieme ad un’altra decina di persone che stamattina pensavano che la quarantena fosse finita. La polizia municipale ha effettuato numerosi blocchi stradali, controllando tutti gli automobilisti di passaggio, tra cui l’uomo alla ricerca di una casa da acquistare. “Avrà 533 euro in meno da spendere per la nuova casa – ha ironizzato il sindaco Raffaele Lettieri – non possiamo mollare ora. Bisogna rimanere a casa, le disposizioni non sono cambiate”.

Dopo essersi rifiutato di fornire le sue generalità, ha forzato il posto di blocco anti contagio della Polizia: è successo ad Acerra, dove gli agenti del commissariato hanno bloccato, dopo un breve inseguimento e una colluttazione un uomo di 50 anni che è stato denunciato per resistenza e violenza nei confronti di un pubblico ufficiale e per rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale. L’uomo è stato anche sanzionato per essersi allontanato dal proprio domicilio senza una valida giustificazione.